Ing. Martino Greco
Contatti
I nostri servizi
Scopri tutti i nostri servizi

Approfondimenti
Le tematiche principali
viste più da vicino

CALCOLI
Calcoli di acustica
> Somma di livelli di pressione sonora
> Calcolo del livello equivalente
> Conversione dei decibel
> Calcolo della propagazione sonora
> Frequenza e lunghezza d'onda
> Esposizione Giornaliera al Rumore

Normativa
Sezione dedicata alle norme vigenti nel settore Ambiente e Sicurezza

Domande e Risposte
Domande e Risposte

Notizie
Le ultime evoluzioni in costante aggiornamento

Moduli impatto acustico
Elenco della modulistica utile nel settore dell'acustica

Corsi di formazione
Sicurezza Agenti Fisici

Tavole Zonizzazione Municipi Roma
Scarica le Tavole della Zonizzazione Acustica del Territorio di Roma

Conversione dei decibel dB








Questa sezione è dedicata ad una piccola utility di calcolo che permette di convertire la pressione sonora espressa in Pascal (Pa) in livello di pressione espresso in Decibel (dB)... e viceversa

Istruzioni:
1) Inserisci la pressione in Pascal nell'appposito riquadro
2) Premi il pulsante "Converti in dB"
3) Inserisci il numero di decibel nell'appposito riquadro
3) Premi il pulsante "Converti in Pa"

Conversione dB <--> Pa

Pa

dB



Questa semplice utility di calcolo, molto spesso ricercata da chi opera nel settore dell'acustica, ci permette di convertire i decibel in pressione e viceversa.
Quando si parla di rumore, si pensa direttamente ai decibel, cioè l'unità di misura dell'intensità di un segnale sonoro. In realtà però il decibel non è altro che un artificio tecnico per rappresentare l'intera gamma di suoni (dai più forti ai più deboli) su una scala molto più corta e facilmente memorizzabile. Infatti, il vero indicatore dell'intensità di un suono è la pressione. Del resto, un'onda sonora è essenzialmente una variazione della pressione dell'aria ocomunque del mezzo elastico entro cui essa si propaga.

Un semplice esempio per capire il perchè di questo artificio di conversione: è molto più semplice memorizzare che un aereo produce 130 dB mentre il fruscio delle foglie 25 dB, anzichè memorizzare che un aereo produce 63,25 Pa ed il fruscio delle foglie 356 µPa. Inoltre in tal modo si riduce notevolmente il campo di misura in cui ricadono i suoni più comuni a cui siamo abituati. Dal suono più lieve, come il fruscio delle foglie, al suono più forte che possiamo immaginare, come un aereo in decollo, sulla scala dei decibel troviamo solamente 100 decibel di differenza. La totalità dei suoni che possiamo percepire ricade in questo intervallo. Se invece ragionassimo in termini di pressione allora andremmo da 0,000365 a 63,25 Pascal. L'intervallo diventa evidentemente troppo esteso e difficilmente memorizzabile come ordine di grandezza. A tutto ciò ovviamente si aggiunge la comodità di ragionare solo con numeri interi.